Spesso, e comprensibilmente, si tende a confondere le B Corp certificate con le Benefit Corporation / Società Benefit. Pur avendo molti elementi in comune, ci sono alcune importanti differenze, come indicato nella tabella seguente.

Requisito B Corp Certificata Benefit Corporation e Società BenefitAccountability
Accountability Gli amministratori devono tener conto degli effetti delle loro decisioni sia sugli azionisti che sugli stakeholder Uguale alle B Corp certificate
Trasparenza L’azienda deve rendere pubblico un rapporto che valuta il suo impatto complessivo, redatto secondo uno standard indipendente Uguale alle B Corp certificate
Performance Le performance sono verificate e certificate dal B Lab attraverso lo standard B Impact Assessment. Va dimostrata una performance >= 80 punti su 200. Auto-dichiarata
Verifiche Permanenti Deve rinnovare la certificazione ogni due anni L’unica verifica nel tempo è relativa ai requisiti di trasparenza
Assistenza e uso del Brand ‘Certified B Corp®’ Accesso a una gamma di servizi e supporto da parte di B Lab. Le B Corp certificate possono usare il brand e il logo ‘Certified B Corp’ sui loro prodotti e in tutte le loro comunicazioni Nessun tipo di supporto formale da parte di B Lab. Non è possibile usare il brand B Corp®
A chi si rivolge Qualsiasi impresa privata in ogni parte del mondo Solo negli Stati USA che hanno approvato la legge sulle Benefit Corporation e in altri paesi come l’ Italia, dove dal 1 gennaio 2016 è stata introdotta la forma giuridica di Società Benefit
Oneri La tariffa annuale per la certificazione B Corp varia tra 500 € e 50.000 €, in base al fatturato annuale dell’azienda. La fee copre parte dei costi operativi della non profit B Lab, consente l’accesso ai servizi per le B Corp certificate e sostiene la diffusione degli strumenti di misura dell’impatto delle B Corp (B Impact Assessment). Negli Usa, gli oneri amministrativi variano in genere tra 70 e 200 $. In Italia gli oneri sono quelli legati alle modifiche statutarie aziendali. Documenti standard e informazioni per la ricerca di un consulente legale sono disponibili sul sito www.benefitcorp.net (USA) e in Italia sul sito www.societabenefit.net

Ulteriori dettagli sono disponibili sui siti

www.bcorporation.net  

www.bcorporation.eu

www.benefitcorp.net

www.societabenefit.net

Una delle prime sfide che hanno portato alla nascita del movimento B Corp è la difficoltà che incontrano molti imprenditori a raccogliere capitali, a crescere o a cedere la propria attività senza disperdere i valori fondanti, sociali e ambientali, originari dell’azienda.

Grazie alla leadership della comunità delle B Corp certificate, in 33 Stati USA e dal 2016 anche in Italia sono state emanate leggi mirate a istituire un nuovo tipo di società – la Benefit Corporation – che va incontro alle necessità di imprenditori e investitori orientati verso un modello di impresa che risolva i problemi sociali e ambientali, pur mirando al contempo a solidi risultati finanziari.

Negli Stati Uniti e in Italia dove questa forma giuridica di impresa è stata introdotta nel 2016, diventare una Benefit Corporation non ha alcun impatto sul trattamento fiscale dell’impresa. Lo status di Benefit Corporation / Società Benefit influisce solamente, ma in maniera determinante, sullo scopo aziendale e sui requisiti di accountability e trasparenza. Il resto non cambia.

Aziende come Aveda, Cucinelli, Ben & Jerry’s, Burt’s Bees e Tom’s of Maine sono la riprova che un’impresa può essere economicamente redditizia e al contempo avere una mission sociale. Tuttavia, in momenti di crisi, come il tracollo finanziario degli ultimi anni, oppure a causa di cambiamenti nel management o di altri eventi contingenti, i valori sociali e ambientali rischiano di essere accantonati, se non sono stati integrati nei documenti costitutivi dell’azienda. La forma giuridica della Benefit Corporation e Società Benefit offre a imprenditori, proprietari e investitori la garanzia che i valori sociali e ambientali dell’azienda resteranno sullo stesso piano della ricerca del profitto, qualsiasi cosa accada. Per questo è già stata abbracciata da aziende che prima sono diventate prima B Corp Certificate e in seguito Benefit Corporation. Due esempi sono le iconiche Patagonia e Kickstarter.

In Italia è stata introdotta la forma giuridica di Società Benefit a partire dal 1 Gennaio 2016. La legge è pubblicata sulla G.U. n.302 del 30-12-2015 – S. O. n. 70 – Commi 376-384. Si veda la sezione normativa.

Possono diventare Società Benefit le società di cui al libro V, titoli V e VI, del codice civile, nel rispetto della relativa disciplina. Se stai avviando una nuova azienda, valuta di registrarla come Benefit Corporation / Società Benefit. La procedura è pressoché identica a quella che si segue per qualsiasi altra tipologia di società. Se la tua azienda già esiste, puoi scegliere di diventare una Benefit Corporation / Società Benefit emendando i documenti statutari aziendali. Per le Startup è possibile nascere come Società Benefit e avviare immediatamente la procedura per diventare B Corp certificata, a seguito di verifica da parte di B Lab (punteggio >= 80 punti nel B impact Assessment, entro un anno dalla costituzione, ottenendo da subito lo status di ‘Pending B Corp’. Le Startup Innovative possono diventare Società Benefit.

Testo del DDL 1882 convertito in legge qui:

Possono diventare B Corp certificate tutte le tipologie di aziende for profit:

  • società di persone: Ss, Snc, Sas
  • società di capitali: Srl, Srls, Spa, Sapa, Scrl…
  • cooperative e consorzi
  • imprese sociali

Le organizzazioni non profit non sono ammesse alla certificazione B Corp.

Su www.benefitcorp.net – Benefit Corp Information Center – per vedere lo stato dell’arte sul modello Benefit Corporation in USA e in altri paesi.

Al sito www.societabenefit.net troverete una disamina più approfondita delle ragioni che hanno portato alla creazione delle Benefit Corporation, le direttive vigenti e indicazioni tecniche sulle Società Benefit in Italia.